Home Attualità Addio a Lionello Lupi, dolorosa notizia: era uno degli uomini che si...

Addio a Lionello Lupi, dolorosa notizia: era uno degli uomini che si calò nel pozzo per il piccolo Alfredino

82
0

Una tragica e dolorosa notizia che riporta a galla ricordi drammatici: addio a Lionello Lupi, uno degli uomini che si calò nel pozzo per il piccolo Alfredino.

Lionello Lupi Alfredino
Addio a Lionello Lupi, dolorosa notizia: era uno degli uomini che si calò nel pozzo per il piccolo Alfredino (fonte screenshot youtube – Vanilla Magazine)

Una dolorosa e triste notizia che riporta a galla momenti drammatici: addio a Lionello Lupi, è morto uno dei minatori che si calò nel pozzo per il piccolo Alfredino Rampi. Aveva novantaquattro anni e, purtroppo, era stato contagiato dal Coronavirus presso la RSA dove risiedeva. Il ricovero in ospedale Misericordia a Grosseto era avvenuto nel Dicembre 2020, ma l’uomo non ce l’ha fatta: è venuto a mancare tra l’otto e il nove Gennaio. A dare il triste annuncio, come riporta Fanpage, è stato Il Tirreno, che riporta anche le dichiarazioni della figlia di Lionello Lupi. “Stava bene. Aveva i suoi acciacchetti dell’età, per carità. Ma stava bene. Poi è arrivato questo male maledetto. Un focolaio di questo virus nella Rsa” ha detto. Nel 1981, era stato uno degli uomini impegnati nel recupero del corpo del piccolo e indimenticato Alfredino Rampi.

Leggi anche: Diletta Leotta, stupefacente confessione: sapete qual era il suo sogno da ragazzina?

Lionello Lupi è morto: addio a uno degli uomini che lavorò per il recupero del corpo del piccolo Alfredino

Nel 1981 tutta l’Italia rimase col fiato sospeso per tre lunghi e drammatici giorni. La notizia che il piccolo Alfredino Rampi era caduto in un pozzo e si stava lavorando senza sosta per cercare di trarlo in salvo raggiunge ogni angolo della nazione. Dopo il tragico epilogo, alcuni minatori si impegnarono nel difficile compito di recuperare il corpo. Tra loro c’era Lionello Lupi. “Era orgoglioso di essere stato tra quei minatori” ha rivelato Cinzia, la figlia, ad Il Tirreno, parlando della morte del padre. L’uomo aveva contratto il Coronavirus nella RSA dove risiedeva. “A guardare la sua foto, davvero, non lo accetti” ha aggiunto Cinzia. “Si accetta male, anche se non si può dare la colpa a nessuno. Poteva succedere lo stesso qui a casa o ovunque”.

Per restare aggiornati seguite la nostra pagina facebook: qui

Pozzo
Addio ad uno dei minatori che lavorò per recuperare il corpo di Alfredino dal pozzo (fonte pixabey – immagine a scopo illustrativo)

Ci uniamo al cordoglio della famiglia di Lionello Lupi e porgiamo le nostra sincere condoglianze.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here