Home Spettacolo Iva Zanicchi: “Sono scappata via piangendo”, l’emozione incredibile della sua infanzia

Iva Zanicchi: “Sono scappata via piangendo”, l’emozione incredibile della sua infanzia

572
0

L’iconica Iva Zanicchi: “Sono scappata via piangendo”, l’emozione incredibile della sua infanzia, il racconto toccante che vi emozionerà.

Iva Zanicchi infanzia
“Sono scappata via piangendo”, il ricordo emozionante dell’infanzia di Iva Zanicchi (fonte Instagram)

Iva Zanicchi: “Sono scappata via piangendo”, il ricordo emozionante dell’infanzia, un retroscena incredibile che vi lascerà senza parole. Iconica artista, eccezionale cantante tra le più celebri e apprezzate a livello internazionale. Vincitrice per tre volte del Festival di Sanremo, dotata di una voce impressionante che le è valsa il soprannome di “L’aquila di Ligonchio”. La straordinaria artista ha sempre dimostrato di possedere un carattere solare, determinato e una sincerità che l’hanno resa amatissima dal pubblico. In uno dei suoi libri ha raccontato la sua nascita eccezionale, avvenuta in una stalla: la mamma l’ha data alla luce da sola, senza alcun aiuto. E proprio la sua infanzia riguarda un retroscena toccante che Iva Zanicchi ha raccontato un paio di anni fa a “Vieni da me”.

Leggi anche: Iva Zanicchi e le avances dal famoso cantante: spunta l’incredibile retroscena

Iva Zanicchi, il retroscena toccante dell’infanzia

Con la sua innata simpatia e la sua incredibile sincerità, Iva Zanicchi si è raccontata a “Vieni da me”, ospite della bella Caterina Balivo. In particolare, l’artista ha ripercorso la sua infanzia e il rapporto con i genitori. “Quando sono nata, ero la terza femmina” ha rivelato. “Volevano tutti il maschio” ha detto. Poi, ha parlato del padre. “Non mi ricordavo del papà da bambina, perché era stato fatto prigioniero in Germania ed è stato via più di due anni” ha raccontato. “Era in un campo di lavoro, che poi ci ha detto essere un campo di sterminio, sono tornati in pochissimi” ha confessato. La celebre cantante ricorda che tutti le raccontavano del padre, in famiglia e lei lo immaginava, lo idealizzava. Quando l’uomo è riuscito a far ritorno a casa, Iva Zanicchi spiega di essere rimasta senza parole. “Vedo questo uomo orribile, perché era alto 1.80, pesava 38 chili. Aveva la barba lunga, gli occhi infossati” ha raccontato. “Sono scappata via piangendo” ha aggiunto.

Iva Zanicchi
La bellissima Iva Zanicchi (fonte Instagram)

La celebre cantante ricorda poi di aver pianto per diverse notti, fino a quando il padre non si è avvicinato al suo letto porgendole un foglio azzurro. “Solo per te, non dirlo alle tue sorelle”, dentro, c’era dello zucchero. “Da quel momento è diventato il mio babbo“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here