Home Personaggi Bruno Barbieri, doloroso ricordo del passato: “Sono andato anche in analisi”

Bruno Barbieri, doloroso ricordo del passato: “Sono andato anche in analisi”

21
0

Lo chef stellato Bruno Barbieri parla del suo passato e del difficile rapporto con uno dei genitori: “Sono andato anche in analisi, ero un pò in crisi”.

bruno barbieri passato
Bruno Barbieri e il doloroso ricordo del passato (screenshot da Instagram)

Bruno Barbieri parla del suo passato e di un periodo doloroso della sua vita che è stato duro da affrontare e che non tutti conoscono. Lui è uno degli chef più famosi della televisione italiana e adesso anche conduttore del programma 4 hotel in onda su Sky Uno. Nato in provincia di Bologna nel 1962, Barbieri si appassiona fin da bambino alla cucina, grazie agli insegnamenti dalla mamma e della nonna. Inizia la sua brillante carriera molto giovane, quando diventa secondo cuoco sulle navi da crociera. Da lì inizia un percorso sempre in salita: ottiene 7 stelle Michelin e apre diversi ristoranti, per poi arrivare in tv. Nella sua adolescenza però, ha dovuto affrontare la mancanza di una figura fondamentale, ed è rimasto per molto tempo dentro di lui un vuoto difficile da colmare.

Leggi anche: Bruno Barbieri, “Quello che mi manca…”: inaspettata rivelazione, è il suo rimpianto

Bruno Barbieri e il ricordo del passato: “Da piccolo ho sofferto la sua assenza”

Durante un’intervista per Vanity Fair, lo chef più amato della televisione italiana Bruno Barbieri, ha parlato molto del suo passato, della sua famiglia, e soprattutto dell’assenza del padre nella sua vita. Era molto piccolo quando il padre lasciò casa e si trasferì in Spagna: aveva soltanto 7 anni. Barbieri racconta poi dei lunghi anni di distanza e del difficile rapporto che è stata la conseguenza dei lunghi anni di separazione. Quando il padre è tornato lui ormai era nel pieno dell’adolescenza, aveva 17 anni: “non ero abituato alla sua presenza” dice lo chef, che ricorda invece gli anni in cui ha vissuto insieme alla sorella maggiore a casa della nonna materna, la donna che gli ha trasmesso l’amore per la cucina.

Dalle sue parole traspare l’orgoglio che lo chef Barbieri prova per la sua famiglia, in particolar modo verso le donne, che lui definisce “molto forti”. Quando si tratta dei membri maschi però li definisce “meno presenti e fissati con le regole”. Non fa eccezione il padre, la figura maschile di cui Barbieri ha sentito una forte mancanza: “il rapporto con mio padre è stato a lungo un problema” dice, ricordando il passato. Poi aggiunge: “Intorno ai 20 anni sono andato anche in analisi” e spiega anche perché. Aveva preso la scelta di fare il cuoco e mentre da una parte sapeva di avere l’appoggio della madre, dall’altra “temevo che mio padre non la condividesse“.

Per restare aggiornati seguite la nostra pagina facebook: qui

bruno barbieri passato
Bruno Barbieri e il difficile rapporto col padre (screenshot da Instagram)

Da adulto, col tempo, Barbieri ha poi cercato di riavvicinarsi al padre e sembra che il rapporto si sia finalmente ricucito.

L.M.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here