Home Spettacolo Amadeus: “Ci saranno applausi finti”, la novità del Festival di Sanremo 2021

Amadeus: “Ci saranno applausi finti”, la novità del Festival di Sanremo 2021

164
0

Amadeus: “Ci saranno applausi finti”, la novità di Sanremo 2021. Tutte le curiosità e la scaletta aggiornata a poche ore dall’inizio del Festival.

Sanremo 2021 applausi finti
Amadeus e Fiorello a Sanremo

Numerose le limitazioni imposte a questa nuova edizione del Festival di Sanremo a causa del Covid. Tra queste anche il problema del pubblico in sala. Per ovviare a questo problema, Amadeus ha dichiarato che nel corso delle cinque serate “Ci saranno applausi finti”. Una  novità che potrebbe stupire e, addirittura, indignare molti telespettatori, ma che in realtà risponde ad una logica e ad un’esigenza ben precise. Quella di sostenere gli artisti in gara. Scopriamo nel dettaglio tutte le curiosità del Festival e la scaletta aggiornata della prima serata.

La scaletta aggiornata della prima serata

Dopo gli ultimi avvenimenti riguardanti il cantante Irama e il suo staff, la scaletta di martedì 2 marzo ha subito alcune ulteriori variazioni. Durante la prima serata, al contrario di quanto precedentemente comunicato, i primi 13 Big in gara si esibiranno infatti nel seguente ordine:

  • Arisa;
  • Colapesce Dimartino;
  • Aiello;
  • Francesca Michielin e Fedez;
  • Max Gazzè;
  • Noemi (in sostituzione di Irama);
  • Madame;
  • Maneskin;
  • Ghemon;
  • Coma_Cose;
  • Annalisa;
  • Francesco Renga;
  • Fasma.

Ad aprire il Festival sarà quindi Arisa, veterana dell’Ariston, con la canzone “Potevi fare di più”; mentre a chiudere la prima serata sarà Fasma con il brano “Parlami”.

Sanremo 2021: “Ci saranno applausi finti”

Sanremo 2021 applausi finti
Amadeus. Fonte: Instagram

Come dichiarato in conferenza stampa dal conduttore e direttore artistico del Festival Amadeus, quest’anno a Sanremo “Ci saranno applausi finti”. Una decisione arrivata con l’obiettivo di sostenere i cantanti in gara nonostante l’assenza del pubblico al teatro dell’Ariston. “Sono importanti” ha spiegato Amadeus. “Li abbiamo già sperimentati in altri programmi, anche ai Soliti ignoti li usiamo”. Stando, quindi, a quanto riportato dal direttore artistico gli applausi finti avranno l’importante funzione di supportare psicologicamente gli artisti in gara. “Magari troveremo anche qualche idea scenografica nelle poltroncine, qualcosa di allegro da poter mostrare al pubblico” ha aggiunto Amadeus. Insomma, la nuova edizione di Sanremo sembra ormai pronta a partire nonostante le grandi limitazioni di quest’anno. Anche se non è completamente da escludere che proprio per via delle norme anti Covid la qualità delle performances dei cantanti possano risultare addirittura superiori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here