Home Spettacolo Covid, firmata la nuova ordinanza: le priorità per i vaccini, i dettagli

Covid, firmata la nuova ordinanza: le priorità per i vaccini, i dettagli

334
0

Firmata la nuova ordinanza dal Generale Figliuolo per la gestione dei vaccini anti Covid: priorità agli anziani over 80 e alle persone fragili.

Covid ordinanza vaccini
Firmata l’ordinanza per i vaccini anti Covid (Getty Images)

La campagna di vaccinazione è al centro del dibattito nazionale: seppur con un trend incoraggiante, siamo ancora ben lontani dagli obiettivi fissati dal Governo. Nelle prossime settimane dovrebbero arrivare le tanto attese dosi dei vaccini dopo i tagli alle forniture degli scorsi mesi.

Il Premier Draghi, in conferenza stampa, si era detto abbastanza deluso dall’andamento della campagna di vaccinazione in quanto era ancora troppo basso il numero di anziani vaccinati. Con questa nuova ordinanza si dovrebbero accelerare le vaccinazioni soprattutto per gli over-80 e le categorie più fragili.

LEGGI ANCHE > > > Covid, Mario Draghi: “Non ho una data”, le parole del Premier

I dettagli dell’ordinanza sui vaccini anti Covid

Vaccini Covid Italia
Cosa dice l’ordinanza per i vaccini anti Covid (Getty Images)

Secondo la nuova ordinanza per i vaccini anti Covid non cambiano le categorie di priorità indicate dal Ministero della Salute, tuttavia vengono temperate con il criterio dell’età. Coloro i quali hanno già iniziato il ciclo vaccinale lo termineranno come previsto. L’ordinanza risponde all’esigenza di dover procedere con la massima celerità a vaccinare tutti quei soggetti che sono più a rischio nel contrarre il Covid.

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NUOVE MISURE NAZIONALI PER IL COVID CLICCA QUI.

Il piano nazionale approvato dal Ministero della Salute il 12 marzo 2021, stabilisce che la vaccinazione rispetti il seguente ordine di priorità: persone di età superiore agli 80 anni; persone con elevata fragilità e, ove previsto dalle specifiche indicazioni, dei familiari conviventi, caregiver, genitori/tutori/affidatari. L’elenco poi prosegue con le persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni e, infine, con quelle di età compresa tra i 60 e i 69 anni.

LEGGI ANCHE > > > Covid, si riapre a maggio? | Le dichiarazioni del ministro Gelmini

Queste categorie, tuttavia, non sono le uniche ad essere per ora comprese nel piano. Infatti, nell’ordinanza, si legge che “è completata la vaccinazione di tutto il personale sanitario e sociosanitario“. Entro la fine dell’anno dovremmo aver completato quasi del tutto la vaccinazione, raggiungendo la soglia dell’immunità di gregge. È importante, in questa fase soprattutto, aumentare le singole dosi somministrate al giorno.

e.f.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here