Home Personaggi Carlo Cecchi, il racconto dal passato: “Rompemmo il rapporto di brutto”

Carlo Cecchi, il racconto dal passato: “Rompemmo il rapporto di brutto”

474
0

L’attore di Un passo dal cielo Carlo Cecchi ha raccontato un incredibile aneddoto del passato che riguarda un grande attore italiano: scopriamo cosa ha svelato.

carlo cecchi passato
Carlo Cecchi e il racconto del passato (Rai)

Torna questa sera in prima serata la sesta stagione della serie televisiva di grande successo Un passo dal cielo: nel cast anche il bravissimo Carlo Cecchi, attore di teatro che nel passato ha tantissime esperienze importanti. La serie è famosa per le sue meravigliose location e per la trama sempre ricca di mille colpi di scena. Nello show l’attore Carlo Cecchi interpreta Christoph, un montanaro che vive solo con un’aquila che ha addestrato.

L’attore ha lavorato per gran parte della sua lunga carriera in teatro. Intervistato per il Corriere della sera, ha parlato dei suoi primi anni e della collaborazione con uno dei più grandi artisti del teatro italiano, un attore napoletano che tutti amano. Il loro rapporto si ruppe quando Carlo lasciò di punto in bianco la compagnia: “fu come la ribellione di un figlio a un padre“. Vediamo cosa ha raccontato.

LEGGI ANCHE >>> chi è la compagna dell’attore di Un passo dal cielo?

Carlo Cecchi e la rottura del passato con il mitico attore: il suo racconto

carlo cecchi passato
Carlo Cecchi (Rai)

Prima di Un passo dal cielo, l’attore Carlo Cecchi ha fatto tanta strada nel mondo dello spettacolo, in particolar modo in teatro. All’inizio della sua carriera lavorava con un grande, un attore conosciuto e amato da tutti: l’unico e il solo Eduardo De Filippo. Carlo recitava a Napoli nella compagnia di De Filippo, ma il loro rapporto era molto conflittuale, come lui stesso ha affermato. “Lo ammiravo e lo detestavo” ha confessato l’attore, “era un capocomico molto severo, vecchia maniera“.

LEGGI ANCHE >>> quel fortunato incontro del passato con il famoso attore

Carlo Cecchi ha infatti raccontato che molto spesso Eduardo De Filippo lo costringeva a recitare in napoletano, cosa che a lui risultò abbastanza difficile. “Conoscevo la lingua” ha detto, “perché avevo studiato all’università Orientale di Napoli, ma non era la mia lingua“. Dopo un burrascoso periodo Carlo decise infatti di lasciare la compagnia. Partì di punto in bianco per Venezia, spedendo un piccolo telegramma: “Non torno più” diceva soltanto. Dopo qualche tempo i due si riappacificarono e adesso l’attore ricorda ancora quei momenti con molto piacere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rai1 (@rai1official)

L.M.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here