Home Attualità Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale: un libro per una nuova visione...

Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale: un libro per una nuova visione del mondo

846
0

Il libro Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale di Francesco Fiotti regala una nuova visione del mondo. Ecco perchè dovete assolutamente leggerlo.

libro Kubrick Caravaggio
Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale (Instagram)

Cos’hanno in comune Stanley Kubrick e Caravaggio? Lo spiega Francesco Fiotti, scrittore e autore di Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale. Il libro, edito da Mimesis, è un excursus temporale tra gli anni ’90 del Novecento e il 1600. Fiotti sa mostrare con estrema sapienza la somiglianza tanto inaspettata quanto sorprendente tra il regista americano e il pittore italiano. Nel corso delle loro vite, i due hanno dimostrato la loro genialità seppur in due settori completamente distinti: il cinema e la pittura. Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale è un vero e proprio successo editoriale, ecco perchè tutti dovrebbero leggerlo.

LEGGI ANCHE>>> “Satoshi Kon”, il libro sul visionario regista giapponese di Enrico Azzano e Andrea Fontana

Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale: il libro

Caravaggio Kubrick libro
Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale (Instagram)

Pubblicato nel 2021, Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale è edito dalla casa editrice Mimesis. L’autore è Francesco Fiotti che si è cimentato in un testo complesso ma al tempo stesso affascinante. L’opera ripercorre l’incredibile collegamento che c’è tra il regista americano Stanley Kubrick, autore di celebri film come Lolita, Shining e Eyes Wide Shut, e Caravaggio, celerbe pittore italiano del Seicento.

LEGGI ANCHE>>> Mangia, prega ama, l’incredibile storia dietro il film: è tutto vero?

Tra i due c’è un sottile filo che accomuna due mondi all’apparenza opposti: elemento che Fiotti ha saputo cogliere e rendere perfettamente nella sua opera, avvincente e al tempo stesso altamente istruttiva. Il testo si presenta come un viaggio, da percorrere all’interno dell’arte, qualunque essa sia, cinema o pittura. Nel libro di Fiotti i due geni, seppur nelle loro diversità, trovano un punto d’incontro: la rappresentazione del reale.

Verso una nuova prospettiva

Quello regalato da Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale, è un nuovo modo di vedere le cose e, in particolare, di percepire la realtà. Sebbene molto diversi, infatti, i due grandi artisti hanno saputo rendere, ciascuno a proprio modo, una percezione estremamente personale di quello che è il mondo.

PER RESTARE AGIORNATI SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK QUI

L’impronta e lo stile uniti alla forte personalità e all’indole rivoluzionaria, ognuno nel proprio campo, rendono questi due artisti due pionieri del reale. Una prospettiva, questa, che l’autore ha saputo cogliere molto bene ed è stato in grado di trasformare in un saggio brillante e arguto, che fino all’ultima pagina regala soddisfazioni immense ed interessanti spunti di riflessione. Assolutamente da non perdere!

Ecco perchè tutti dovrebbero leggere Kubrick e Caravaggio, sabotatori del reale, il libro di Francesco Fiotti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here