Home Spettacolo Dramma Euro 2020, un colpo basso e doloroso per due ex Juventus

Dramma Euro 2020, un colpo basso e doloroso per due ex Juventus

381
0

Euro 2020 è stato un vero e proprio dramma per diversi calciatori e non solo. Quello che sta accadendo in questi giorni di certo nessuno se lo poteva aspettare.

Getty Images

Sicuramente molti si aspettavano di vivere un Europeo ben diverso, quello del ritorno alla semi-normalità con di nuovo il pubblico sugli spalti. Eppure le cose non sono propriamente andate come ci si aspettava, anzi fin troppi sono stati i colpi di scena visti fino a questo momento. Per esempio ha lasciato tutti senza parole il fatto che la Danimarca abbia fatto tanta strada e che l’Italia di Roberto Mancini al momento le abbia vinte tutte. Ultima è stata l’eliminazione della Francia di Kylian Mbappè, colpevole dell’errore decisivo dal dischetto, che si è vista portare via ai quarti di finale dalla Danimarca. Proprio questo è uno dei motivi per cui a Torino c’è un po’ di dispiacere.

LEGGI ANCHE >>> Cessione clamorosa della Juventus

Dramma Euro 2020, dispiacere a Torino

Getty Images

A Torino c’è grande dispiacere per Euro 2020. Nonostante ovviamente il tifo sia tutto concentrato su Leonardo Bonucci, Federico Chiesa, Giorgio Chiellini e compagni nella corsa dell’Italia, ma comunque la società e i tifosi sono affezionati agli altri calciatori che giocano nella competizione. Ed è per questo che in Italia l’autogol di Demiral ha sicuramente sbloccato l’Europeo azzurro ma ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi per l’affetto che nutrono per lui. Così come per Matthijs De Ligt che è andato fuori con l’Olanda ed è stato espulso per un fallo di mano.

LEGGI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo rimane alla Juventus

Ieri però è successo l’impensabile con i blues che hanno subito una cocente eliminazione dalla Svizzera ai calci di rigore. Nella squadra transalpina ci sono due vecchie glorie della Juventus. In panchina troviamo Didier Deschamps prima centrocampista dei bianconeri e poi allenatore della squadra che si è meritato la promozione dalla B alla A. L’altro è Paul Pogba che in bianconero ha giocato e dove potrebbe anche tornare. Quello che appare certo è che l’eliminazione ha portato dispiacere in casa Juve anche se per l’Italia è stato un pericolo sventato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here