Home Spettacolo Giorgia e la confessione straziante: “quei giorni d’attesa, le nottate in ospedale...

Giorgia e la confessione straziante: “quei giorni d’attesa, le nottate in ospedale e…”

1110
0

Giorgia ed Alex Baroni. Passa il tempo ma per molti quel legame sentimentale rappresenta qualcosa di indissolubile e di incancellabile. La cantante romana, a distanza di anni, non smette di ricordare quel momento di straziante dolore.

Giorgia confessione straziante-Altranotizia
Giorgia-Altranotizia

19 marzo – 13 aprile 2002. A leggerle così sembrano soltanto date, giorni, mesi ed un anno che per molti non hanno alcun significato. Per molti, ma non per tutti. Ad esempio per la cantante Giorgia, quel periodo è stato probabilmente il più difficile della sua vita. Quel 19 marzo 2002 qualcosa ha iniziato a spegnersi dentro di lei, a causa di terribile incidente stradale.

Siamo a Roma. Un auto che stava compiendo un’inversione di marcia in una zona non consentita, ha travolto una moto il cui conducente viene sbalzato fuori e colpito nuovamente da un’altra auto che viaggiava a forte velocità. Il conducente di quella moto era un suo collega ma, soprattutto, il suo compagno di vita, il suo nome era Alex Baroni. Non passa anno ed occasione per la cantante romana di ricordare quei giorni così difficili, quell’esperienza che l’ha segnata per la vita intera. Cosa ha raccontato Giorgia?

Giorgia e quei giorni di attesa: la confessione straziante

Le condizioni del cantante sono apparse subito quasi disperate. Alex Baroni viene ricoverato in stato di coma irreversibile e si è spento venticinque giorni dopo, il 13 aprile 2002. Aveva soltanto 35 anni. Giorgia è sempre stata accanto a lui, giorno e notte, parlando e piangendo. Ricordando quei giorni, riaffiora l’angoscia e la paura che il peggio potesse realmente accadere.

Fu tutto terribile, quei giorni di attesa, le nottate in ospedale, quel guardarci senza poterci dire niente…” e come ha ricordato recentemente in un’intervista al magazine Grazia, quello è stato il primo, vero pugno allo stomaco che la vita le ha inflitto. Quella vita che non le aveva ancora insegnato che può accadere anche questo, ovvero che si può salutare una persona senza sapere che non la si vedrà più. Ricordi laceranti per la cantante, che da quella tragedia si è pian piano ripresa. Com’è oggi la vita sentimentale di Giorgia?

La sua famiglia è la sua più grande forza

Il dolore è sempre lì, riposto in un angolo del cuore e basta una nota di una canzone o semplicemente una data, a farlo riaffiorare. Ma la vita va avanti ed anche quella di Giorgia è andata avanti. In maniera trionfale in ambito professionale, dove è diventata una delle nostre più grandi artiste, in grado di farsi conoscere, ed apprezzare, anche fuori dai nostri confini.

LEGGI ANCHE —> Jovanotti e la terribile malattia della figlia | Oggi Teresa è uno splendore

LEGGI ANCHE —> Michele Bravi, da X Factor al dramma che l’ha segnato: “il dolore è una malattia”

Ma la cantante romana ha saputo ripartire anche in ambito sentimentale. Tutto si è rimesso in moto nel 2004 grazie all’incontro con Emanuel Lo, pseudonimo di Emanuel Lo Iacono, cantautore, musicista, ballerino e coreografo italiano, anche lui romano come la cantante. Dalla loro relazione è nato nel 2010 il figlio Samuel. E chissà che il piccolo Samuel, tra qualche tempo, guardando il film della Disney, Hercules, non rimanga incantato dalla splendida voce dell’Ercole adolescente, che canta Posso farcela. La voce è quella inconfondibile di Alex Baroni.

Giorgia confessione straziante-Altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here