Home Spettacolo Mia e il leone bianco, storia vera: ma come è possibile?

Mia e il leone bianco, storia vera: ma come è possibile?

383
0

Mia e il leone bianco, film in onda stasera su Rai 1, è ispirato a una storia vera e al suo interno ne contiene un’altra da brividi.

Mia e il leone bianco, storia vera
Mia e il leone bianco, storia vera

Il film è ispirato a diverse storie vere che sono state raccontante negli anni, ma di certo quello che è più reale attorno all’opera è sicuramente Kevin Richardson. Una storia la sua che fa commentare in un solo modo: “Ma come è possibile?“. Questi è stato contattato dai produttori del film per supervisionare le scene del film. Ha controllato di fatto le interazioni tra tutti i protagonisti del film e i leoni presenti sul set. Si è occupato della sicurezza delle persone, ma anche del rispetto per le due specie. Per arrivare a girare certe scene i protagonisti, molto giovani, hanno seguito delle lezioni di impregnation. Questo ha permesso lodo di abituare gli animali con i quali avrebbero dovuto poi recitare.

LEGGI ANCHE >>> Coco Chanel la storia vera

Mia e il leone bianco, storia vera

Mia e il leone bianco, storia vera
Mia e il leone bianco, storia vera

Qual è la storia vera dietro alla realizzazione di Mia e il leone? Quella del protagonista Kevin Richardson in grado di compiere dei passi veramente importanti all’interno del set. L’uomo non è nato all’interno di questo contesto, ma era un uomo di città, nato l’8 ottobre del 1974 a Johannesburg in Sudafrica. Durante una gita in prima elementare, racconta, i suoi occhi si sono appoggiati su un leone e così è scoppiato l’amore per queste splendide creatore. Da lì le domande sul motivo per cui questi speciali animali dovevano essere estratti dal loro habitat naturale.

LEGGI ANCHE >>> La storia vera de La bambina che non voleva cantare

Non riuscì ad entrare nella scuola di veterinaria e così decise di prendersi una laurea in anatomia e fisiologia umana. Conobbe Rodney Fuhr con il quale farà cose importanti. Il secondo comprò un vecchio zoo-safari, il Lion Park e invitò proprio Richardson a trovarlo. Fu così che quest’ultimo si innamorò di Tau e Napoleon due cuccioli di leone di appena sette mesi. Da questo nacque il suo amore inspiegabile per i leoni che lo porterà a diventare anche protagonista di una trasmissione televisiva.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lionwhisperer (@lionwhisperersa)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here