Home Spettacolo Riccardo Scamarcio e la sua verità: “La odiavo”

Riccardo Scamarcio e la sua verità: “La odiavo”

524
0

Il celebre attore Riccardo Scamarcio ha rivelato qualcosa di molto particolare sul suo passato: scopriamo cosa ha detto.

riccardo scamarcio passato
La confessione scioccante di Riccardo Scamarcio (Getty images)

Attore di straordinario talento e fascino, Riccardo Scamarcio è sicuramente uno dei più amati protagonisti del cinema e della televisione. Originario di Trani, Riccardo si trasferì a Roma a soli 18 anni per inseguire i suoi sogni. La sua fortunata carriera è iniziata nei primi anni Duemila, quando ha preso parte alle prime serie televisive, ma di sicuro il grande successo è arrivato quando ha interpretato Step nel film tratto dell’omonimo romanzo di Federico Moccia Tre metri sopra al cielo.

Occhi verdi, ricci ribelli e voce profonda divenne subito l’idolo di tutte le ragazze. Considerato un vero e proprio sex symbol continua a lavorare in Italia e poi anche in America, diventando di fatto uno degli attori più apprezzati del nostro paese. Che questo fosse il suo destino Riccardo lo sperava sin da ragazzino. Ha sempre voluto fare l’attore e c’era qualcosa che invece non gli andava proprio a genio. Vediamo che cosa ha voluto raccontare del suo passato.

LEGGI ANCHE >>> un racconto sconvolgente, “É impazzito”

Cosa odiava in passato l’attore Riccardo Scamarcio?

riccardo scamarcio curiosità
Riccardo Scamarcio (Getty images)

Intervistato qualche tempo fa durante il programma I lunatici su Rai Radio 2, l’attore ha voluto confessare un segreto che riguarda la sua infanzia e la sua adolescenza. Innanzitutto ha rivelato di essere stato un bambino iperattivo, e che questa sua caratteristica ha quindi influito sulla scuola. Infatti Riccardo la odiava!Stare cinque ore seduto nel banco per me era pesante, non mi andava di studiare ha rivelato.

LEGGI ANCHE >>> cosa c’entra l’attore con la famosa soap?

É stato proprio per questo che negli anni della sua adolescenza Riccardo ha cambiato diversi istituti scolastici, finendo infine per diplomarsi al ragioneria. “Io da ragazzo detestavo la scuola, invece volevo entrare a tutti i costi nel Centro sperimentale di cinematografia” ha raccontato. “Quando sono stato preso per me è stata un pò una conferma che forse ce l’avrei fatta a fare questo mestiere“. Il suo sogno è sempre stato quello: fare l’attore, o meglio, un “zap-attore”. Lui stesso infatti ha rivelato: “Volevo fare il contadino e l’attore, un zap-attore, e adesso posso dire di aver realizzato i miei sogni“.

L.M.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here