Home Spettacolo Cesara Buonamici soffre di nevralgia del trigemino: la rivelazione dopo anni

Cesara Buonamici soffre di nevralgia del trigemino: la rivelazione dopo anni

1204
0

Cesara Buonamici è il volto d’eccellenza del Tg 5 da anni e la giornalista è una tra le più amate dagli italiani. La giornalista ha rivelato dopo anni di un problema di nevralgia che le ha causato molti problemi.

Cesara Buonamici-nevralgia-Altranotizia
Cesara Buonamici-Altranotizia

La nota giornalista Cesara Buonamici ha avuto una carriera importante ed ha convinto il pubblico fino dai suoi esordi. Di recente tutti quanti hanno notato un problema all’occhio della donna ed ora ha spiegato il perché. Cosa le è successo?

Cesara Buonamici e il problema all’occhio

Cesara Buonamici è una donna simbolo di Canale 5, sempre impeccabile e preparata. Di recente ha fatto preoccupare i fan che hanno notato, inevitabilmente, il problema all’occhio della giornalista. Si sono susseguite tantissime ipotesi ed i telespettatori hanno pensato che potesse essere qualcosa di grave e si sono molto preoccupati. Cesara Buonamici da un giorno all’altro si è mostrata alla conduzione del Tg 5 con un occhio immobile e la cosa ha inevitabilmente fatto scalpore. La donna dopo tutto quel polverone mediatico ha dichiarato che cosa è successo al suo occhio.

Si tratta di un problema che non è da sottovalutare e provoca molto dolore. Di che cosa si tratta?

La nevralgia del trigemino

Cesara Buonamici ha avuto dei seri problemi a causa della patologia che la affligge e si tratta di una malattia subdola che colpisce i nervi. La nevralgia del trigemino colpisce il volto e provoca dolori lancinanti che si diffondono tra la guancia, la mandibola, l’occhio e il naso. In casi gravi bisogna ricorrere a rimedi decisamente drastici ma necessari per questo tipo di patologia che non ha altre possibilità di cura efficaci.

La giornalista ha manifestato una forma grave di questa nevralgia ed è dovuta ricorrere ad un anestetico talmente potente che le ha bloccato la zona. Cesara Buonamici ha spiegato in un’intervista a Verissimo che era l’unica possibilità concreta per stoppare la situazione. Questa patologia diventa a lungo andare insopportabile e non risponde a molti farmaci ma la donna ha rassicurato tutti quelli che hanno avuto paura per la sua salute.

LEGGI ANCHE—> Carolyn Smith esce allo scoperto sulla malattia: “ho dolori dappertutto”

LEGGI ANCHE—> Rita Pavone, la malattia che poteva ucciderla: “l’aorta era quasi…”

Ha ribadito però che questa tipologia di dolore è difficile da gestire e che chi soffre di questo disturbo tende ad isolarsi e ad avere problemi che si ripercuotono sulla quotidianità. Spesso queste problematiche vengono sottovalutate ma è necessario rivolgersi a chi sa gestire la situazione ed alleviare il dolore. Non è possibile gestire la cosa in autonomia e l’esperienza di Cesara Buonamici ci fa da esempio.

Cesara Buonamici-trigemino-altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here