Home Spettacolo Valeria Fabrizi si sfoga dopo la morte di Calissano: “allontanato per aver...

Valeria Fabrizi si sfoga dopo la morte di Calissano: “allontanato per aver commesso…”

568
0

Valeria Fabrizi è una grande artista che da oltre sessant’anni calca le scene da protagonista. Ma con un suo post in ricordo di Paolo Calissano ha dimostrato, prima di tutto, ed ancora una volta, di essere una grande donna.

Valeria-Fabrizi-sfogo-Altranotizia
Valeria Fabrizi e Paolo Calissano-Altranotizia

Il mondo dello spettacolo ha chiuso il 2021 registrando una morte che è stata un pugno allo stomaco per molti. Il 30 dicembre infatti è stato trovato morto, nella sua abitazione romana, l’attore Paolo Calissano. Aveva soltanto 54 anni. Su questa triste vicenda Valeria Fabrizi ha detto la sua e sono state parole durissime.

Su questa morte e su quello che ha significato per l’intero mondo dello spettacolo, la grande attrice, che abbiamo visto recentemente splendida protagonista di Ballando con le stelle, ha pubblicato un post, dove accanto ad una bellissima immagine dell’attore scomparso, ha unito parole che non hanno lasciato indifferenti i suoi fan e non possono passare inascoltate da quel mondo di cui entrambi hanno fatto parte. Cosa ha scritto la grande attrice di Verona?

Valeria Fabrizi ed il doloroso sfogo

Valeria Fabrizi da decenni respira l’aria del mondo dello spettacolo, essendo una grande e straordinaria attrice. E’ stata legata per 25 anni a Tata Giacobetti, uno dei quattro componenti dello storico Quartetto Cetra.

Il suo ricordo di Paolo Calissano parte con un eloquente: “Grande dolore, Paolo Calissano se n’è andato via per sempre“. E  ricorda la persona prima che l’artista “un ragazzo educato e gentile che soffriva in solitudine la sua depressione“. Poi le sue parole diventano via via più dure, fino ad attaccare direttamente il mondo dello spettacolo: “Ho cercato di aiutarlo ma da questo ambiente di ‘spettacolo’ è stato allontanato per aver commesso qualche errore privato ma risolto“. Poi l’affondo finale, pieno di ‘malcelata rabbia’.

Quelle scrivanie “indifferenti

Ricorda, come abitando vicino, incontrasse spesso l’attore. Lui che aveva scritto alcuni progetti interessanti, ma che sono arrivate a persone che non le hanno tenute in debita considerazione e sono rimaste ad ingiallire su scrivanie che l’attrice definisce chiaramente come “indifferenti.

LEGGI ANCHE —> Valeria Fabrizi, il triste retroscena dopo Ballando: “loro sapevano che…” 

LEGGI ANCHE —> Matilde Brandi, perché è finita con Paolo Calissano | Il triste retroscena dopo anni

Nella parola ‘vergogna’, scritta tutta in maiuscolo, si percepisce quel sentimento di non accettazione di determinate regole che sottendono forse e molto verosimilmente al loro mondo. Lei lo conosceva bene ed è per questo che chiude il suo messaggio chiedendo scusa a Paolo Calissano. Lui che la chiamava mamma Valeria e per Valeria Fabrizi è stato come perdere un figlio.

Paolo-Calissano-ricordo-Altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here