Home Spettacolo Ambra Angiolini: che meraviglioso ritorno! I fan sono al settimo cielo

Ambra Angiolini: che meraviglioso ritorno! I fan sono al settimo cielo

875
0

Ambra Angiolini e quella passione chiamata lavoro. Quella passione e quell’amore sconfinato per il cinema, la televisione e il teatro. Ed ora sembra avere un bel regalo per i suoi fan a proposito di questo. Di che cosa si tratta?

Quel giorno zero, che “è un momento in cui non si vince, non si perde, ma si riparte” come lo aveva descritto lei stessa sui social, è sicuramente arrivato, ma, probabilmente, non ancora metabolizzato. Il 2021, l’anno che ha sancito la fine della storia con Massimiliano Allegri, è un tempo ancora troppo vicino per averlo dimenticato. Comunque Ambra Angiolini è ripartita, eccome.

Ambra-Angiolini-ritorno-Altranotizia
Ambra-Angiolini-Altranotizia

Un rapporto, quello con il tecnico della Juventus, durato quattro anni e che sembrava scorgere all’orizzonte un altare di una chiesa. Poi, improvvisa, la rottura. Da quel momento l’attrice romana si è buttata a capofitto nel lavoro e non si è fermata un attimo. Prima in teatro con la piece contro il bullismo intitolata Il nodo, poi è arrivata anche la televisione con la nuova serie tv di Ferzan Özpetek, Le fate ignoranti. Ma Ambra Angiolini è abituata a stupire e ha regalato un’altra grande emozione ai suoi fan. Quale?

Ambra Angiolini, meraviglioso ritorno per i fan

Ambra Angiolini ha amato fin dal primo istante la sceneggiatura del film La notte più lunga dell’anno, film di Simone Aleandri, presentato fuori concorso al Torino Film Festival ed in sala da ieri 27 gennaio. Questo è il regalo dell’attrice romana ai suoi fan.

Il titolo del film prende spunto esattamente dalla notte più lunga dell’anno, ovvero quella tra il 21 e il 22 dicembre, il cosiddetto solstizio d’inverno, una notte lunghissima, con il sole che tramonta intorno alle 16.30 per sorgere nuovamente il giorno dopo alle 7.30. La città di Potenza incornicia quattro storie diverse ed in una di queste la protagonista è Ambra Angiolini.

La sua è la storia di una cubista non più giovanissima, che vive con un padre impossibile e malato, interpretato da Alessandro Haber e che decide di voler cambiare la propria vita. Parlando del film ha fatto un diretto riferimento alla sua vita. Cosa ha detto Ambra?

Le porte girevoli della vita

Quando ho letto la sceneggiatura“, ha detto l’attrice romana all’ANSA, “ho capito che quello che era successo a Luce sarebbe potuto accadere anche a me, perché in qualche modo è una donna molto moderna che cerca naufragi“.

LEGGI ANCHE —> Ambra Angiolini e l’intima confidenza: “questo corpo è…”

LEGGI ANCHE —> Ambra Angiolini, ‘beccata’ così dopo il tradimento: “il tempo cicatrizza le ferite”

Le cicatrici sono opportunità. Io come Luce sono cresciuta nei crepacci della vita dove, alla fine, è tutta questione di sliding doors“, queste alcune sue parole estratte dall’intervista rilasciata al quotidiano romano Il Messaggero. Lo spunto che parte dall’ultimo suo film per scivolare poi, inevitabilmente, nella sua vita privata e quelle porte girevoli che sanno tanto di opportunità perdute e trovate.

Ambra-Angiolini1-cubista-Altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here