Home Spettacolo Drusilla Foer, spifferato retroscena post Sanremo: “troppo anziana per fare queste cose”

Drusilla Foer, spifferato retroscena post Sanremo: “troppo anziana per fare queste cose”

607
0

Drusilla Foer ha ripensato al suo Festival di Sanremo. I suoi naturali timori sono stati spazzati via al momento che è apparsa sul palco del Teatro Ariston. E la sua esperienza festivaliera l’ha voluta raccontare e ne ha dette di cose.

Per chi non l’aveva mai vista su Youtube o nei suoi spettacoli teatrali è stata una meravigliosa scoperta. Per chi l’aveva già incontrata nel suo cammino, una splendida conferma. Il palco del Teatro Ariston, con la sua storia infinita, poteva essere rovente sotto i suoi piedi. Invece si è mostrato come un bellissimo prato fiorito, che ha accolto, a braccia aperte, la sua storia.

drusilla-sancremo-altranotizia
Drusilla Foer – Altranotizia

Drusilla Foer è stata l’icona del Festival di Sanremo numero 72. Lei, più di tutti, con il suo personaggio, ha concentrato in sé il nuovo che avanza, attraverso qualche sorriso e molte riflessioni a bassa voce. Alla fine tutti ne hanno constatato lo spessore umano ed artistico e l’hanno eletta regina incontrastata dell’evento televisivo dell’anno. Quell’evento lo ha poi voluto raccontare, a modo suo…Dove e a chi?

Drusilla Foer, il mio Sanremo

Drusilla Foer è tante cose in una. Attrice, cantante, pittrice, nelle sue vene l’arte scorre velocemente e, a seconda del suo stato d’animo e di ciò che vuole raccontare, sceglie quale “strumento” utilizzare per esprimersi e farsi comprendere al meglio. Youtube, teatro…Sanremo. Un’ascesa lenta, faticosa, ma inarrestabile. Ma com’è stato il “suo” Sanremo per Drusilla Foer?

Gianluca Gori, la metà nascosta di Drusilla Foer, ha raccontato il suo Sanremo a Radio DEEJAY, all’interno della trasmissione Rudy & Laura. Ha detto che Drusilla Foer era molto tranquilla. Sicuramente l’atmosfera che si respirava dietro le quinte del Teatro Ariston l’ha molto aiutata, poiché non vi era quella febbrile attesa, quella tensione che si solitamente si taglia a fette. Nell’attesa ha parlato con i tecnici, con la sarta, per stemperare un po’ d’inevitabile tensione e tutto si è rivelato più bello e più facile del previsto.

Non poteva mancare, però, una sincera confessione: “Con Amadeus non ho avuto nessun potere, nemmeno sul palco. Dopo il Festival ho dormito due giorni, sono troppo anziana per fare queste cose…“. Ed ora dove la potremo rivedere?

La meravigliosa notizia

Quella sua presenza scenica unita all’ascolto dei suoi pensieri che nascono dall’anima, che hanno già incantato l’esigente platea del Teatro Ariston di Sanremo e decine di milioni di telespettatori, potremo riviverli nelle magiche serate a teatro, dove Drusilla Foer si sta esibendo nel suo recital Eleganzissima.

LEGGI ANCHE —> Drusilla Foer senza freni sull’ex marito: “era spaccone e arrogante l’ho sposato perché…”

LEGGI ANCHE —> Romina Power e la confessione su Sanremo dopo anni: “Traumatico per me”

L’orchestra, l’humor e la sua leggera malinconia, sono solo alcuni degli ingredienti del suo spettacolo e, riguardo al suo personaggio, lei lo definisce così: “Tutti mi vedono come una comica, ma io sono un personaggio drammatico. Io sono triste e consumata“.

Drusilla-Foer-teatro-Altranotizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here